Nelle ore più buie e difficili che il nostro paese ha vissuto nel fronteggiare l’emergenza legata alla diffusione capillare del virus Covid19 abbiamo visto l’impegno e la forza del personale sanitario, costantemente in prima linea ad aiutare le persone più colpite. E in quelle ore drammatiche, nell’immobilità forzata di alcuni servizi sospesi per arginare il contagio, la coesione e l’unità nazionale ha mosso una catena di solidarietà verso il personale medico e paramedico. Verso quelle persone che, spontaneamente e senza retorica, chiamiamo eroi.

Li abbiamo visti dalle nostre case, sfogliando giornali, leggendo le news online, ascoltando i TG. Abbiamo sentito le loro storie, osservato i loro volti segnati dalla stanchezza dell’incessante lavoro, e quando hanno avuto bisogno d’aiuto, in molti hanno risposto, anche Popmove.

Appresa la necessità di un servizio di car sharing che andasse a sopperire alla necessità di spostamento, ostacolata dallo stop serale dei mezzi pubblici, Popmove si è attivata ed ha messo a disposizione dell’ospedale Lazzaro Spallanzani e del Columbus Covid-2 Hospital una flotta di 20 auto, dedicate in maniera esclusiva e a titolo assolutamente gratuito a tutto il personale sanitario.

“Non potevamo restare indifferenti di fronte ad una richiesta che arriva proprio da coloro che sono in prima linea per combattere l’emergenza e per garantire cure e assistenza a cittadini e pazienti. Come realtà della mobilità nata a Roma abbiamo sentito ancora di più il dovere di offrire il nostro contributo e di ringraziare con un piccolo gesto chi è costretto, qui nella Capitale, a lavorare con turni massacranti, in un contesto eccezionale ed emotivamente difficile” ha dichiarato Alberto Cassone, amministratore delegato di Popmove.

Rispondendo all’appello del Comune di Roma, il team di Popmove si è così attivato garantendo, assieme alla flotta dedicata, un servizio di supporto che potesse ulteriormente agevolare l’accesso al servizio, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

L’accoglienza dell’iniziativa a sostegno degli ospedali si ritrova nelle parole dell’amministrazione comunale:

“Agevolare gli spostamenti del personale sanitario in questo momento è fondamentale, soprattutto in una città estesa come la nostra. Ringrazio quindi Popmove e ALD per aver messo a disposizione le autovetture, a titolo completamente gratuito” ha dichiarato l’assessore alla Città in Movimento di Roma, Pietro Calabrese.

E assieme a quelle parole la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha aggiunto: “Questo servizio è un contributo importante a favore degli operatori sanitari impegnati in questi giorni in una battaglia senza precedenti per contrastare l’emergenza corona virus. È un gesto concreto di solidarietà, bellissimo. Voglio ringraziare ancora una volta chi continua tutti i giorni a offrire servizi per gli altri e a mettersi a disposizione della Comunità per il bene di Roma”.

A sostegno del suo ringraziamento, attraverso la scritta simbolica “be popmove hero”  che compare sulle auto messe a disposizione degli ospedali, si è voluto omaggiare e ricordare ogni giorno a medici, operatori sanitari e infermieri che l’Italia tutta gli è vicina ed è grata del loro imprescindibile lavoro.